Programma culturale

Fiera del libro | Incontri con autori | Aperitivi letterari | Reading | Laboratori | Installazioni | Comics & Games | Live music

Event Info

20 Maggio 2018
18.00
Taurianova

domenica 20 maggio 2018

  • Ore 18:00
    Presentazione del libro di Chiara Ortuso

    Labirinti di Cristallo, Laruffa Editore

    Converseranno con l’autrice Giacomo Romeo, psichiatra – Michela Politanò, studentessa

    Protagonista  dei testi è la giovane Angelica, la quale  vive una esistenza  «opaca e schiva», ama la notte ed è appassionata di lettura e scrittura al punto che solo l’«universo di righe» sembra placare il suo vuoto interiore e il suo bisogno di identità. Se il filo propriamente narrativo segue le sue vicende per circa un anno, da un agosto al successivo, ogni prosa peraltro, grazie anche ad una fitta rete di richiami intertestuali talora palesi e talora allusi, affronta una questione di natura filosofica, a partire da quella del tempo non convenzionale ma relativo alla vita interiore. Il lettore si avvede presto che la vicenda narrata è quella di un percorso di conoscenza e di autoconoscenza che tocca le grandi questioni: quella della libertà, della quale per l’autrice non è possibile dare un’immagine; quella del dubbio; infine  quella del primum movens e della possibilità di doversi accontentare della docta ignorantia. Si ha l’impressione che Angelica possa in qualche misura essere simbolo della «angelica farfalla» di dantesca memoria: ella vede l’impronta divina nelle cose, viene soccorsa dall’eco kierkegaardiana del salto nel buio, ma è anche angosciata  dal problema del male. La sua ricerca di Dio  la conduce all’individuazione di un Ente che nella sua onniscienza non può e non vuole sostituirsi all’uomo e gli lascia la libertà: un Dio che non viene ritrovato per il tramite di procedimenti razionali, ma come una «presenza» cercata «nei sentieri del mondo».

    Chiara Ortuso
    Nata a Palmi il 5 agosto del 1986. Laureata in Filosofia Contemporanea presso l’Università degli studi di Messina, è docente di storia e filosofia presso i Licei. Impegnata da sempre nel settore socio-umanistico ha conseguito un Master in Consulenza filosofica e gestione delle risorse umane. Il suo amore per lo studio e la ricerca si traduce nello svolgimento di attività filo-letterarie e nella pubblicazione di numerosi articoli presso riviste locali trovando la sua più concreta realizzazione nei due saggi filosofici: Vuoti d’aria. Sulle Cime del Pensiero, Rubbettino 2016 e Tra simbolismo ed estetismo: Paul Valéry, Laruffa 2017.